COME AFFETTA IL CLINICO I PAZIENTI CON LA FIBROMIALGIA?

COME AFFETTA IL CLINICO I PAZIENTI CON LA FIBROMIALIA?

Uno dei sintomi principali dei pazienti affetti da fibromialgia è dolore muscolare grave, accompagnato da difficoltà a dormire, stanchezza eccessiva, mal di testa e persino depressione.

Molti pazienti dicono che con i cambiamenti del clima o delle temperature estreme i loro dolori aumentano. L’ipersensibilità alla temperatura può essere uno dei sintomi della fibromialgia; i pazienti riportano che le basse temperature influenzano negativamente la loro patologia e il loro dolore diventa più forte. Il disagio è peggio anche quando il freddo è associato all’umidità, un combo implacabile che impinge sulla vostra condizione generale.

Nei giorni molto caldi, ciò che di solito aumenta è la sensazione di stanchezza o di stanchezza estrema, anche se il dolore muscolare e / o articolare può diminuire. Possono anche avere più mal di testa, soprattutto se la pressione è bassa.

Anche se ogni caso ha le sue peculiarità, è solito per chi soffre di più in inverno per sentirsi meglio in tempi caldi e viceversa. È importante che il paziente riconosca quali variabili climatiche lo influenzino maggiormente e dopo prendano alcune precauzioni per alleviare i sintomi.

Raccomandazioni per coloro che soffrono del freddo:

Indossare guanti e calze per coprire le estremità.

Indossare cappucci per mantenere la temperatura corporea

Approfittate della luce naturale. Sollevare ciechi, eseguire tende, ecc. L’ingresso del sole all’ambiente migliora l’umore.

Fare un tuffo o un tuffo terapeutico per rilassare i muscoli.

Indossare abiti di lana. È una fibra naturale ideale per mantenere il calore del corpo e assorbire l’umidità.

Evitare il consumo di alcol

Suggerimenti per affrontare temperature elevate:

Evitare di essere esposti direttamente al sole (indossare un cappello o un ombrello)
Consumare un sacco di alimenti liquidi e freschi, come insalate o frutta.

Prenda una doccia fredda prima di uscire e / o andare a letto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *